divider

CIAK SI SCIENZA è il canale green della Federico II ideato da Vincenza Faraco, docente di chimica e biotecnologia delle fermentazioni presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.

E’ finalizzato a sensibilizzare la società tutta sull’importanza del rispetto dell’ambiente e le soluzioni che si possono attuare per la salvaguardia della salute del nostro pianeta ricorrendo ai prodotti che rispettano l’ambiente e alla economia circolare.

CIAK SI SCIENZA nasce dall’urgente necessità di affrontare i gravi problemi dell’economia lineare, quali l’esaurimento delle risorse fossili, le emissioni dei gas serra e il riscaldamento globale, l’inquinamento ambientale e il difficile smaltimento dei rifiuti. Per attuare questo cambiamento è indispensabile la sensibilizzazione di tutti.

Per questo Vincenza Faraco ha deciso di uscire dal suo laboratorio per raggiungere tutti mettendo a disposizione di CIAK SI SCIENZA le competenze sviluppate in 20 anni di ricerca prevalentemente nel settore della chimica verde, cioè una che chimica che rispetta l’ambiente, e delle biotecnologie industriali, che adottano trasformazioni ecocompatibili compiute da microorganismi o loro parti a scopo industriale.

L’iniziativa si rivolge a consumatori, istituzioni, aziende, mondo della formazione e della ricerca pubblici e privati. È necessario, infatti, chiudere il cerchio istituzioni-ricerca-industria-consumatori perché solo se ognuno svolgerà la propria parte sarà possibile realizzare davvero il cambiamento verso uno sviluppo sostenibile.

IL PRIMO CORSO COMPATTO SI SVOLGERA’ DAL 17 FEBBRAIO AL 3 MARZ0 2020

LE ISCRIZIONI SI CHIUDONO IL 14 FEBBRAIO

PER INFORMAZIONI CONSULTA LA PAGINA WEB DEDICATA

_______________________________________

Sostenibilità ed economia circolare nell’Europa del 2030: una sfida per rilanciare lo sviluppo territoriale

NAPOLI giovedì 12 dicembre 2019 – ore 09.30– 14.00

Aula Pessina – Università degli studi di Napoli Federico II

C.so Umberto 40 Napoli

____________________________________

 

L’8 Novembre saremo a Ecomondo 2019.
E in particolare la prof. Cinzia Faraco modererà la tavola rotonda di questa interessante sessione sull’end of waste delle plastiche miste organizzata dal Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, ATIA-ISWA Italia, COREPLA e ISPRA.

Grazie agli organizzatori e vi aspettiamo a Ecomondo 2019 a Rimini dal 5 Novembre!

PER IL PROGRAMMA CLICCA QUI

__________________________________

 

“Friday for future” a Napoli il 27 settembre 2019
Grazie ai giovani studenti, che hanno raccolto il messaggio ambientalista di Greta e lo hanno amplificato nelle strade di Napoli questa mattina così numerosi e compatti.
Affinché questo appello per la salvezza del nostro pianeta non resti inascoltato!

 

 

Intervista della prof. Cinzia Faraco al TGR Campania – edizione delle 19.30 del 14 giugno 2019

“Students take action!” realizzata da CIAK SI SCIENZA in occasione del “Villaggio per l’educazione ambientale”, venerdì 10 maggio 2019 in Piazza del Campidoglio Roma

PER IL VIDEO DELL’INTERVISTA AL MINISTRO SERGIO COSTA CLICCA QUI

 

divider

I nostri ultimi CIAK

L’economia circolare, il modello economico per uno sviluppo sostenibile

L’economia circolare e l’approccio delle 3 R (Ridurre, Riutilizzare e Riciclare) per uscire dalle emergenze dei rifiuti, del riscaldamento globale e dell’esaurimento delle materie prime

Pubblicato il 5 novembre 2018

La plastica del futuro

Le plastiche compostabili per la loro capacità di degradarsi per almeno il 90% in 3 mesi rappresentano l’alternativa eco-compatibile alle plastiche fossili che possono richiedere anche 1000 anni per degradarsi e che stanno per questo e per il loro difficile e costoso smaltimento invadendo il nostro pianeta, con 322 milioni di tonnellate di prodotti plastici consumati nel mondo nel 2015.

Pubblicato il 15 novembre 2018

Più riciclo dei rifiuti plastici=più salute per noi e il nostro pianeta

Più riciclo dei materiali plastici significa più salute e più ricchezza per noi e il nostro pianeta. Accanto agli sforzi che si stanno facendo per migliorare la progettazione e la produzione per aumentare la percentuale di imballaggi riciclabili e migliorarne il riciclaggio è indispensabile che noi consumatori seguiamo delle buone abitudini nella raccolta avendo cura di raccogliere gli imballaggi plastici per il riciclaggio.

Pubblicato il 8 gennaio 2019